Il compito principale della Chiesa è dare speranza: ed è quanto essa sta facendo in Ucraina, dove, sebbene non si parli più della guerra con la Russia, l’emergenza non è affatto finita.

In questo video ricco di interviste ad ogni livello,  prodotto nell’ambito della Campagna social Missio per il mese dei martiri, si racconta il quotidiano lavoro della Chiesa locale ucraina, delle diocesi, dei vescovi e delle Caritas che portano sollievo materiale e aiuto spirituale alle popolazioni sfollate e rifugiate.

Mons. Ian Sobilo, ad esempio, vescovo della diocesi di Kharkiv, nella regione della Zaporizhia, racconta  che il conflitto incide sulla psiche delle persone e divide le famiglie: “noi abbiamo il compito – dice – di essere superiori alla politica e alla guerra e di portare Gesù Cristo ovunque”.

Sfollati di diverse città ucraine non hanno più casa e i bombardamenti proseguono, ma il resto del mondo lo ignora.

Per avere accesso al video cliccate qui.

Per approfondire e capire meglio cosa accade, alcuni materiali:

Ucraina: la guerra del Donbass uccide ancora nelle città dell’est di Fabio Polese per Osservatorio Diritti.
https://www.osservatoriodiritti.it/2018/10/16/ucraina-guerra/

Ucraina: Russia-Ucraina: verso l’escalation? Di Sergio Romano per Ispi
https://www.ispionline.it/it/pubblicazione/russia-ucraina-verso-lescalation-21860