Nell’itinerario a vostra disposizione e che avete modo di conoscere e utilizzare, abbiamo cercato di immaginare come Dio si rivolge agli uomini ed alle donne di oggi, perché tutti vivano la missionarietà. Dio ci interpella certamente con la sua Parola, che è Gesù, per questo saranno disponibili agili commenti che possono “accendere” riflessioni in famiglia o in parrocchia, per i ragazzi, ma anche per genitori ed animatori, ma ci parla anche nella storia quotidiana di ciascuno e talvolta in episodi inattesi della vita, come tutti abbiamo constatato in questo ultimo anno.

In questi mesi assistiamo all’avvio di un processo, speriamo inarrestabile nella Chiesa, che si svolgerà tra le diocesi e le comunità cristiane, cioè il Cammino Sinodale fra le Chiese, con lo stile di chi si mette in cammino, per rafforzare lo scambio, la riflessione e la collaborazione. Sapendo che fra il dire ed il fare c’è sempre una distanza ed il rischio è quello di lasciare le cose come sono, ci siamo messi in gioco, tutti noi di Missio Ragazzi, avviando una più stretta collaborazione con gli amici dell’Azione Cattolica Ragazzi, con gli Scout e con chi lavora stabilmente per la catechesi. Tutti vogliamo sentirci attivi e appassionati nell’annuncio del Vangelo, la Lieta notizia che sa conquistare ancora la vita di ognuno nel suo quotidiano.  Vogliamo rivolgere allora a ciascuno un invito appassionato: sii quello che Dio attende da te, non perdere tempo curando solo la tua immagine esteriore, perché ciò che vale di più è spesso ciò che non si vede con gli occhi. Dio ci raggiunge anche oggi con il suo invito sorprendente: “Sii il mio sogno, sii parte del mio Regno, non spaventarti mai, perché io sarò sempre con te!”

Per Missio Ragazzi, don Valerio Bersano

 

ENTRA NELL’ITINERARIO