Intervenuto ieri alla trasmissione di Tv2000 Siamo Noi sulla vicenda della nave Aquarius carica di migranti respinta dall’Italia, padre Giulio Albanese ha ricordato l’importanza dell’accoglienza e della solidarietà: «credo ci voglia il coraggio di andare contro corrente – ha detto – Queste sono persone fatte ad immagine e somiglianza di Dio, a prescindere dalla loro fede».

Il direttore di Popoli e Missione ha proseguito: «colpisce l’arroganza di certe persone che hanno un approccio così provinciale, manca la globalizzazione della solidarietà. Noi come Chiesa abbiamo una grande responsabilità».

Il missionario ha poi ricordato le parole di Papa Francesco quando dice che «i poveri sono la carne di Cristo».

Di seguito il link alla puntata di ieri della trasmissione interamente dedicata al caso Aquarius.