Per celebrare la ventinovesima Giornata di preghiera e digiuno in memoria dei missionari martiri abbiamo scelto lo slogan “Vite intrecciate”.

Il missionario martire è tessitore di fraternità: la sua vita si intreccia con quella dei popoli e delle culture che serve e incontra. L’umanità intera intreccia la propria esistenza con quella di Cristo, riscoprendosi così tralci della stessa vite.

Di seguito sono riportati: l’introduzione alla Giornata, l’approfondimento al tema e il materiale di animazione.

Dal 22 febbraio saranno anche disponibili video-testimonianze sul tema del martirio e l’impegno degli operatori pastorali nel mondo.