Dal 1922 la Pontificia Opera Missionaria di San Pietro Apostolo è il principale organismo della Chiesa cattolica finalizzato a sostenere la formazione dei seminaristi delle Chiese di missione, specialmente quelle in situazioni di maggiore necessità.

L’Opera è costituita da una rete mondiale di uomini e donne di buona volontà che contribuiscono, con la preghiera e la solidarietà fraterna, a sostenere gli studi dei futuri sacerdoti delle Chiese di Africa, America del Sud, Asia e Oceania. Qui infatti le vocazioni sacerdotali provengono in gran parte da contesti economicamente modesti, da famiglie che non sono in grado di far fronte a tutte le spese richieste dalla lunga ed esigente formazione al sacerdozio.

Tanti giovani, che potrebbero diventare buoni sacerdoti, si troverebbero nella situazione di dover prendere un’altra strada per la loro vita e le comunità locali, a causa della vastità dei territori o alla densità della popolazione, non avrebbero un numero sufficiente di pastori in grado di promuoverne e orientarne lo sviluppo verso il progressivo consolidamento della vita cristiana.

Acquisto di libri, stipendi dei professori e del personale ausiliario, cure mediche, vitto, mezzi di trasporto, costruzione e manutenzione delle strutture, sono le voci di maggiore spesa nel bilancio dei seminari. Altre voci di uscita dell’Opera riguardano l’assegnazione di borse di studio ai sacerdoti delle missioni per gli studi di specializzazione all’estero e contributi alle congregazioni religiose locali per la formazione dei novizi e delle novizie.

Durante l’ultimo anno l’Opera ha erogato aiuti a poco meno di 800 seminari (minori, propedeutici e maggiori) dove si preparano al sacerdozio oltre 75.000 giovani seminaristi.

Fermo restando che si può aiutare l’Opera con offerte libere, anche minime, si suggeriscono le seguenti somme, frazionabili in cinque anni, come sostegno ad un ciclo quinquennale di studi di un seminarista:

-  sostegno parziale € 250,00

-  sostegno totale € 2.600,00

E’ possibile attivare un sostegno permanente donando la somma di € 7.750,00 la cui rendita annuale concorre al mantenimento di un seminarista.

Ogni donazione all’Opera, di qualunque importo, confluisce nel fondo universale di solidarietà della Pontificia Opera di San Pietro Apostolo a vantaggio di tutti i seminaristi ad essa affidati. Queste offerte non godono di agevolazioni fiscali.

Chi lo desidera può impegnarsi ad accompagnare con la preghiera il cammino vocazionale di un seminarista fino alla sua ordinazione sacerdotale tramite l’adozione missionaria. Fedeli, famiglie, parrocchie, comunità e gruppi missionari possono adottare spiritualmente un seminarista assegnato dall’Opera. Gli interessati saranno aggiornati una volta l’anno sull’andamento del suo percorso formativo.

L’adozione missionaria può essere dedicata al ricordo di persone care, al suffragio dei defunti, alla memoria di circostanze o ricorrenze particolari (battesimo, prima comunione, cresima, matrimonio, ordinazione e giubileo sacerdotale, professione religiosa ecc.).

A favore di quanti offrono un sostegno spirituale o materiale per i seminaristi delle missioni, la Pontificia Opera di San Pietro Apostolo provvede alla celebrazione di una Santa Messa quotidiana alla quale si aggiungono, in spirito di riconoscenza e comunione ecclesiale, le preghiere dei seminaristi e dei loro formatori.

 

Breve storia della Pontificia Opera di San Pietro Apostolo

Seminari collegati alla sezione italiana dell'Opera di San Pietro Apostolo

DONA ORA 

 

Per ulteriori info contattaci allo 06.66 50 26 21/22 o scrivici a pospa@missioitalia.it