Data / Ora
Date(s) - 31/10/2018
0:00

Categorie No Categorie


Come da programma diocesano, la conclusione dell’ottobre missionario è avvenuta appunto il 31, presso la Parrocchia S. Croce di Raviscanina, che aveva ospitato anche l’apertura.
Durante la celebrazione eucaristica, con la liturgia prefestiva della S. Messa dei Santi, animata dal Coro parrocchiale, accompagnato dall’organista Angelo Iadecola, il parroco Don Armando Visone ha ricevuto da tutti i partecipanti, al momento dell’offertorio, i salvadanai distribuiti il primo ottobre, il cui ricavato andrà per la Giornata missionaria mondiale. Dopo, la “Festa dei Santi” è continuata nel teatro parrocchiale, dove tutti i bambini hanno dato vita a momenti di riflessione sulla vita di alcune sante.

In particolare, l’ufficio missionario ha curato la rappresentazione “Santi? Si può!” ispirata all’esortazione di Papa Francesco “Gaudete et exultate” ed interpretata dai bambini: Caterina, Lorenza, Anna ed Angelo di Raviscanina; Elisa, Elide, Luigi e Karina di Ailano; e Maria di Alife.

Hanno recitato e spiegato a tutti, in modo multimediale e colorato, come si può essere santi nel quotidiano. Poi hanno partecipato anche all’iniziativa parrocchiale “Una caramella per l’Africa“: infatti dalle 21 alle 21.30 hanno girato per il paese, a squadre, raccogliendo caramelle casa per casa e portandole poi in teatro, dal sacerdote; i pacchi di caramelle sono stati venduti all’asta, fra gli spettatori realizzando un bel gruzzoletto.

All’ingresso del teatro, con la valida collaboratrice Irene Riccitelli, l’ufficio ha allestito un banchetto, con le “borsine della speranza”; infatti molti le hanno acquistate, dando un’offerta che, insieme al ricavato dell’asta delle caramelle, sarà inviata alla missione di Sr. Marina Sperati delle Mestre Pie Venerini in Madagascar.
E’ stata una esperienza educativa per i tanti bambini coinvolti. Grazie a questa parrocchia sempre così attiva! Ad majora!

Mappa non disponibile