Pontificie Opere Missionarie Ufficio Cooperazione tra le Chiese
  • Missio
  • Giovani
  • Ragazzi
  • Famiglie
  • Consacrati
  • Festival della missione

                                                                                                                                                                                             

     

      Clicca qui 

  • greMISSt

     

     

     

     

     

    Clicca qui

  • Sostieni la missione. Dona ora!

                                           

                                     

                   Sostieni la missione! Dona ora!

Agenda Missio
20
AGO
Calendario attivitā 2017
21
AGO
Corso per operatori pastorali non italiani 1° livello
24
AGO
15 ° edizione giornate nazionali di formazione e spiritualit...
10
SET
71° corso di preparazione africa e madagascar
  • Video
  • Foto
  • SPOT GIORNATA MISSIONARIA MONDIALE 2016

  • CAMPAGNA "IL DIRITTO DI RIMANERE NELLA PROPRI...

  • "DALLA PARTE DEI POVERI"-GIORNATA MISSIONARIA...

  • OSCAR ROMERO BEATO

  • DiminuisciNormaleAumenta Carattere

La Fondazione Missio è nata nel 2005 come “organismo pastorale costituito dalla Conferenza Episcopale Italiana al fine di sostenere e promuovere, anche in collaborazione con altri enti e organismi, la dimensione missionaria della comunità ecclesiale italiana, con particolare attenzione alla missio ad gentes e alle iniziative di animazione, formazione e cooperazione tra le Chiese” (Statuto, art. 2).

Essa rappresenta l’eredità del lungo cammino di sensibilità missionaria delle nostre comunità, che ha sempre trovato nelle Chiese locali,
negli Istituti religiosi, nel laicato, nelle associazioni e specialmente nella storia di santità di tanti missionari e missionarie sul campo una preziosa e concreta risposta alla vocazione “cattolica” del Vangelo.

A livello nazionale, Missio raccoglie l’esperienza di organismi sorti a servizio della missione in tempi e modalità differenti, chiamati ora a un’azione unitaria:
1) la Direzione nazionale delle Pontificie Opere Missionarie;
2) il Centro Unitario per la cooperazione missionaria tra le Chiese (CUM) di Verona, nato come Comitato ecclesiale italiano per l’America Latina (CEIAL), destinato ai soli missionari per l’America Latina, divenuto poi con successive tappe punto di riferimento per la formazione sia dei missionari partenti, sia del personale apostolico non italiano operante in Italia;
3) l’Ufficio Nazionale per la cooperazione missionaria tra le Chiese istituito presso la Segreteria generale della CEI.

Tali organismi, che per un certo tempo hanno operato e sono cresciuti parallelamente, agiscono oggi unitariamente nell’ambito di Missio per sviluppare i tre aspetti operativi della pastorale missionaria: l’animazione, la cooperazione e la formazione.

Missio promuove anche la comunione fra tutti i soggetti missionari in Italia, rappresentati, oltre che dagli ambiti nazionali e diocesani, da Istituti religiosi “aventi missioni”, da Istituti missionari, dal laicato diocesano e dal laicato impegnato nel volontariato internazionale, da innumerevoli organismi e associazioni, dal servizio missionario offerto da altri soggetti pastorali (ad es. Caritas Italiana e Azione Cattolica Italiana), dal variegato mondo dei movimenti ecclesiali e delle nuove comunità.

La Commissione Episcopale per l’evangelizzazione dei popoli e la cooperazione tra le Chiese – il cui Presidente è per statuto anche Presidente di Missio – segue e accompagna i passi dell’organismo in spirito di fraterna cordialità.

 

Realizzato da:
SynusMedialab